NOTA BENE: La FISA, associazione che riunisce società di medici che hanno interessi commerciali nell'insegnamento dell'agopuntura, sta cercando di far credere a tutti i medici e alla popolazione italiana che essa sia una specializzazione medica ufficiale.  Anche io ho gli stessi interessi commerciali, e in più un piccolo ma significativo riconoscimento internazionale come "pioniere" nel campo della ricerca sui meridiani di agopuntura. Però non voglio federarmi, né prendere ordini su come e per quanto tempo si deve insegnare l'agopuntura, che non è materia universitaria. Per questo ho chiesto a un'amica di scrivere agli ordini dei medici di alcune delle più grandi città italiane per ricevere informazioni autorevoli riguardo all'esercizio dell'agopuntura. La domanda era: Per esercitare l'agopuntura bisogna essere iscritti a degli elenchi o registri speciali, oppure è sufficiente, come è logico che sia, la laurea in medicina?
La risposta pronta e lapidaria del Presidente dell'Ordine dei Medici di Torino è stata la seguente e vale come regola per tutti:

Gent.ma Dott.ssa Rossi,
facendo seguito alla Sua richiesta si comunica che per esercitare l'agopuntura non è obbligatoria l'iscrizione agli elenchi o registri, è sufficiente l'iscrizione all'Ordine dei Medici.
Sul sito internet www.omceo-to.it alla sezione "Istituzionale" è possibile visionare gli elenchi nominativi dei professionisti iscritti all'Ordine dei Medici di Torino.
Cordiali saluti.
La Segreteria di Presidenza
C.so Francia 8 - 10143 Torino
011.5815104
[omissis]@omceo.to.it

RISULTATO: Per esercitare l'agopuntura in Italia è obbligatorio ma sufficiente il possesso della laurea in medicina e chirurgia, odontoiatria oppure veterinaria (relativamente alle specifiche competenze). Per la legge italiana l'esercizio dell'agopuntura non è diverso dal praticare iniezioni endovenose o tronculari di farmaci o suture chirurgiche, atti davvero pericolosi, al contrario dell'agopuntura che è — per chi è medico, odontoiatra e veterinario — quasi esente da grossi rischi per la salute (nel Regno Unito l'esercizio dell'agopuntura non è soggetta ad alcun regolamento, come per il tatuaggio).
NE DERIVA  CHE
gli individui, i gruppi e le istituzioni di medici che cercano di far credere ai laureati medici, odontoiatri e veterinari, e alla gente che vuole ricorrere dell'agopuntura, che soltanto chi ha tre anni di studi abbia la licenza legale di esercitare l'agopuntura, lo fanno in cattiva fede per interessi economici o peggio per grossolana ignoranza. Basti pensare che fino a pochi anni fa — quando i medici erano molto più numerosi d'oggi, anzi troppi, molti dei quali senza lavoro — i corsi di agopuntura (sempre di quegli individui o gruppi oggi riuniti nella FISA) duravano quattro anni o perfino cinque. Nei prossimi anni, per via della carenza sempre più incalzante di medici italiani, vedremo questi corsi ridursi a due anni (i master universitari lo sono già) e fors'anche a qualche settimana, se non addirittura sparire per mancanza di iscritti. Oppure chi ha voluto la FISA la rinnegherà, per poter insegnare l'agopuntura anche ai non medici.

ULTIMO
: Non esistono posti pubblici per agopuntori, anche questa è un'enorme bugia, e se esistono, solo in qualche enclave sperduta. Dunque, se sei iscritto all'ordine professionale dei medici-odontoiatri o veterinari, puoi esercitare l'agopuntura senza aver fatto alcun corso né ricevuto alcun diploma, e neppure essere iscritto a elenchi speciali (aggettivo che purtroppo fa pensare ai rifiuti!). In sintesi, la legge italiana ti consente di praticare l'agopuntura anche senza aver mai visto un ago d'agopuntura. Ovviamente è meglio che tu sappia farla! :-) Il mio corso breve, di un solo week-end PRATICO, anzi PRATICISSIMO, te ne fa cogliere l'opportunità.

Ora puoi tornare alla HOME del Corso Intensivo di Agopuntura Scientifica. Grazie.